GRUPPO DI PREGHIERA 

 

Adorazione della Croce  

Le nostre preghiere di guarigione e di liberazione

 

Ai nostri incontri di preghiera si associano giovani, gruppi di preghiera, sacerdoti, missionari, suore, esorcisti di varie zone d’Italia che, per ovvie ragioni di distanza, non possono presenziare personalmente. L’insieme di tutte queste persone contribuisce a formare un esteso gruppo di preghiera con vantaggio reciproco. Tutti i partecipanti o gli associati ai nostri gruppi di preghiera sono invitati a pregare ogni giorno il Santo Rosario; a recitare le invocazioni durante la Messa (ogniqualvolta partecipano ad una celebrazione eucaristica), qualche preghiera di guarigione e/o liberazione per le proprie intenzioni personali, familiari e per quelle comunitarie del nostro gruppo di preghiera. L’efficacia di un gruppo di preghiera dipende dalla quotidiana recita delle preghiere. Pregare soltanto in occasione della riunione del gruppo on line riduce drasticamente gli effetti delle invocazioni. Gesù stesso ci ha invitati a pregare incessantemente e Maria Santissima ce lo rammenta da anni da Medjugorje.       

 

"Non soltanto è lodevole la preghiera dei singoli fedeli che chiedono la guarigione propria o altrui, ma la Chiesa nella liturgia chiede al Signore la salute degli infermi."

"Istruzione circa le preghiere per ottenere da Dio la Guarigione", Congregazione per la dottrina della fede

"Cari figli, oggi vi invito a rinnovare la preghiera e il digiuno con ancora più entusiasmo, affinchè la preghiera diventi gioia per voi. Figlioli, chi prega non ha paura del futuro; chi digiuna non ha paura del male. Vi ripeto ancora una volta: solo con la preghiera e il digiuno anche le guerre si possono fermare: le guerre della vostra incredulità e della paura per il futuro. Sono con voi e vi insegno, figlioli: in Dio è la vostra pace e la vostra speranza. Per questo avvicinatevi a Dio e mettetelo al primo posto nella vostra vita.
Grazie per aver risposto alla mia chiamata."

Messaggio della Madonna di Medjugorje del 25 gennaio 2001

 

"Il desiderio del malato di ottenere la guarigione è buono e profondamente umano, specie quando si traduce in preghiera fiduciosa rivolta a Dio. Ad essa esorta il Siracide: - Figlio, non avvilirti nella malattia, ma prega il Signore ed egli ti guarirà - (Sir. 38,9). Diversi salmi costituiscono una supplica di guarigione (Cifr. Sal. 6; 37;40;87)"

"Istruzione circa le preghiere per ottenere da Dio la Guarigione", Congregazione per la dottrina della fede

"…..Sia la finale del Vangelo di Marco sia la Lettera ai Galati, come si è visto sopra, ampliano la prospettiva e non limitano le guarigioni prodigiose all'attività degli Apostoli e di alcuni evangelizzatori aventi un ruolo di spicco nella prima missione. Sotto questo profilo acquistano uno speciale rilievo i riferimenti ai «carismi di guarigioni» (cfr. 1 Cor 12,9.28.30). Il significato di carisma, di per sé assai ampio, è quello di «dono generoso»; e in questo caso si tratta di «doni di guarigioni ottenute». Queste grazie, al plurale, sono attribuite a un singolo (cfr. 1 Cor 12,9), pertanto non vanno intese in senso distributivo, come guarigioni che ognuno dei guariti ottiene per se stesso, bensì come dono concesso a una persona di ottenere grazie di guarigioni per altri. Esso è dato in un solo Spirito, ma non si specifica nulla sul come quella persona ottiene le guarigioni. Non è arbitrario sottintendere che ciò avvenga per mezzo della preghiera, forse accompagnata da qualche gesto simbolico….."

"Istruzione circa le preghiere per ottenere da Dio la Guarigione", Congregazione per la dottrina della fede

"….Non è per nulla arbitrario supporre che tali segni e prodigi, manifestativi della potenza divina che assisteva la predicazione, erano costituiti in gran parte da guarigioni portentose. Erano prodigi non legati esclusivamente alla persona dell'Apostolo, ma che si manifestavano anche attraverso i fedeli: «Colui che dunque vi concede lo Spirito e opera portenti in mezzo a voi, lo fa grazie alle opere della legge o perché avete creduto alla predicazione?» (Gal 3,5)…."

"Istruzione circa le preghiere per ottenere da Dio la Guarigione", Congregazione per la dottrina della fede

"……Il «carisma di guarigione» non è attribuibile a una determinata classe di fedeli. Infatti è ben chiaro che san Paolo, allorché si riferisce ai diversi carismi in 1 Cor 12, non attribuisce il dono dei «carismi di guarigione» a un particolare gruppo, sia quello degli apostoli, o dei profeti, o dei maestri, o di coloro che governano, o qualunque altro; anzi è un'altra la logica che ne guida la distribuzione: «tutte queste cose è l'unico e il medesimo Spirito che le opera, distribuendole a ciascuno come vuole» (1Cor 12, 11). Di conseguenza, nelle riunioni di preghiera organizzate con lo scopo di impetrare delle guarigioni, sarebbe del tutto arbitrario attribuire un «carisma di guarigione» ad una categoria di partecipanti, per esempio, ai dirigenti del gruppo; non resta che affidarsi alla liberissima volontà dello Spirito Santo, il quale dona ad alcuni un carisma speciale di guarigione per manifestare la forza della grazia del Risorto…… 

II. DISPOSIZIONI DISCIPLINARI

Art. 1 - Ad ogni fedele è lecito elevare a Dio preghiere per ottenere la guarigione. Quando tuttavia queste si svolgono in chiesa o in altro luogo sacro, è conveniente che esse siano guidate da un ministro ordinato…."

"Istruzione circa le preghiere per ottenere da Dio la Guarigione", Congregazione per la dottrina della fede

 

 

Per una maggior comprensione della liceità delle preghiere di guarigione si raccomanda la lettura del documento "Istruzione circa le preghiere per ottenere da Dio la guarigione" della Congregazione per la dottrina della fede: http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/cfaith/documents/rc_con_cfaith_doc_20001123_istruzione_it.html

 

Argomenti correlati:

 

Ø  L'importanza della famiglia

Ø  La preghiera dei genitori

Ø  L'imposizione delle mani

Ø  Gli attacchi contro la famiglia

Ø  La catechesi familiare

Ø  Pregare per se stessi

Ø  La preghiera di liberazione familiare

Ø  Le conseguenze del peccato

Ø  La Parola che guarisce

 

Chi fosse bisognoso di grazie spirituali e/o fisiche può partecipare al nostro gruppo di preghiera on line live. Gli saremo grati se, in ottemperanza al Vangelo "…Racconta quello che Dio ti ha fatto" (Lc. 8,39), vorrà testimoniare le grazie ricevute.